Calendario a fumetti “fumettolendario”

Dal 2016 Enrico Macchiavello disegna il calendario dell’Associazione La Dimora Accogliente, per il progetto Casa Sottocolle.
Nel 2018, in collaborazione con l’amico e collega Gianluca Motta, decide di fare qualcosa in più, creando il primo calendario a fumetti.
La storia, ideata e scritta da Gianluca Motta, è disegnata da Enrico Macchiavello, con la direzione creativa dell’art director Carlo Barbagelata dell’agenzia Gooocom.
Il calendario è stampato a un colore su carte con colorazioni diverse, per realizzare un vero e proprio prodotto artistico, con l’ambizione di essere molto più di un semplice calendario.
Il “fumettolendario” racconta una storia proiettata in un futuro lontano, e segue le vicende di un gruppo di ragazzini alle prese con la loro straordinaria quotidianità.
Sì, perché siamo in un futuro dove la civiltà umana è scomparsa, e il mondo è abitato solo da bambini.
Non esistono figure adulte di riferimento, non esistono modelli, buoni o cattivi, non esiste un’autorità costituita. E cavarsela in questo mondo non è un gioco da ragazzi. O forse sì!
Il Branco di Sotto il Colle (questo il nome che il gruppo di ragazzini si è “dato” e che è, in un certo senso, il titolo della storia), è un racconto divertente delle loro avventure quotidiane.
Ma è anche una storia dal valore simbolico, che riporta idealmente al ruolo e ai principi dell’Associazione: è una storia di bambini e ragazzi alla quotidiana (ri)conquista della loro vita, un ritorno alla purezza, all’innocenza, un ideale percorso di autonomia che compone un messaggio tutt’altro che cifrato di speranza, affermando il potere (il potenziale) di questi ragazzi e la loro capacità di farcela da soli.
Ogni mese propone una storia autoconclusiva, dodici episodi di una grande avventura frutto di un lavoro che ha impegnato a lungo i due autori, che hanno prestato la loro opera in modo totalmente volontario.
La prima presentazione del calendario sarà il 9 novembre al Museo Luzzati, dove le tavole originali rimarranno in esposizione fino al 14 novembre.